Ginnasia
Ginnasia

Check up

Un’attenta ed accurata analisi corporea di ogni socio permettera’ di valutare lo stato di salute, la situazione personale generale per elaborare percorsi personalizzati atti a recuperare il benessere psico-fisico e il raggiungimento dei suoi obiettivi. 

  • Body analizer : misurazione massa magra, massa grassa e liquidi .Da ricontrollare ogni 3 mesi.
  • Consulenza alimentare
  • Check-up della pelle
  • Tests di valutazione fisica ( cardiovascolare, forza, flessibilita’)

Parlando di check-up, il nostro team ti ricorda quali sono i tests da effettuare periodicamente nel corso della propria vita per condurla in maniera controllata e prevenire patologie. Questi tests vanno svolti in strutture idonee in quanto il nostro centro non e’ abilitato a questi servizi e dopo aver consultato il proprio medico di famiglia. Alcuni test possono consentire una prevenzione mirata o permettere una diagnosi precoce.Vanno eseguiti a seconda dei profili di rischio, della predisposizione genetica e delle abitudini di vita e in base alle indicazioni del proprio medico di famiglia.

GLICEMIA
Il test della glicemia, eventualmente associato alla ricerca del glucosio nelle urine (glicosuria) e’ consigliato alle persone in sovrappeso e a quanti presentano familiarita’ per diabete e malattie cardiovascolari. In ogni caso la glicemia andrebbe ripetuta annualmente dopo i 45 anni. Il diabete non riconosciuto e quindi non trattato aumenta il rischio di infarto, ictus, malattie renali, problemi alla circolazione degli arti e alla vista.

PRESSIONE ARTERIOSA
Per tutti e almeno ogni anno. Il controllo regolare consente di individuare un’eventuale ipertensione e di trattarla, riducendo il rischio di malattie cardiache e renali.

COLESTEROLEMIA
Consigliata a chi ha familiarita’ per malattie cardiovascolari o altri fattori di rischio, come ipertensione e diabete. In caso di elevati livelli nel sangue l’esame va ripetuto in base alle indicazioni dei medico.

ELETTROCARDIOGRAMMA DA SFORZO
Sotto sforzo il cuore viene messo alla prova, e quindi piu’ facilmente si possono rivelare disturbi elettrici e patologie. Tuttavia per chi non ha disturbi questo test non e’ considerato utile. Consigliato, invece, ai diabetici.

SPIROMETRIA
Puo’ indicare eventuali alterazioni nei bronchi, segnalando cosi’ uno stato di asma o bronchite latente. Indicato per chi soffre di allergie, per i fumatori e per chi si ammala spesso di infezioni respiratorie.

PAP TEST
Riduce la mortalita’ della donna per tumore del collo dell’utero e va eseguito regolarmente. Le cadenze vanno accentuate durante l’eta’ fertile, specie se si hanno numerosi partner perche’ il rischio tumorale e’ collegato alle infezioni virali trasmesse per via sessuale.

MAMMOGRAFIA
Il test andrebbe effettuato una volta prima dei 40 – 45 anni, poi a cadenze regolari in base al profilo di rischio definito dal medico e alle lesioni eventuali.

COLONSCOPIA
Conviene farla almeno una volta intorno ai 50?60 anni.

LO SPORTIVO
Dovrebbe sottoporsi regolarmente a esami per la valutazione dell’idoneita’ allo sport, con lo specialista in Medicina dello Sport. Tali esami permettono di valutare la resistenza dell’organismo allo sforzo. Fondamentale e’ l’elettrocardiogramma da sforzo, cui aggiungere una misurazione delle 24 ore della pressione arteriosa (se esistono indicazioni in tal senso: familiarita’, ipertensione “border line” …), per valutare la risposta cardiovascolare alla fatica. Da non dimenticare gli esami del sangue che prevedono il controllo dei fattori di rischio cardiovascolare, oltre alla valutazione dell’emocromo con particolare attenzione all’emoglobina contenuta nei globuli rossi che potrebbe indicare un’anemia.

IL SOGGETTO IN ECCESSO DI PESO
La sindrome metabolica, quelle alterazioni che portano alla resistenza all’insulina e favoriscono l’insorgenza del diabete e a un maggior rischio cardiovascolare. Oltre alla misurazione del girovita, fatta dal medico, tra gli esami del sangue conviene controllare la glicemia e l’emoglobina glicosilata, nel caso la glicemia sia elevata. Attenzione ai parametri di rischio cardiovascolare: elevati valori di colesterolo LDL e/o trigliceridi, bassi valori di HDL. Una speciale attenzione va prestata alla pressione arteriosa.
BMI o Indice di Massa Corporea = si trova dividendo il peso espresso in chilogrammi per il quadrato dell’altezza espressa in metri. Quando il BMI e’ superiore a 27,8 negli uomini ed a 27,3 nelle donne e’ necessario un trattamento per ridurre il sovrappeso

IL FUMATORE
Il fumo e’ un fattore di rischio per i vasi sanguigni; e’ importante il controllo dei valori dei lipidi nel sangue e della pressione arteriosa. In questo caso, pero’, vanno tenute sotto controllo soprattutto le vie respiratorie. Per identificare un eventuale patologia si consiglia la Tomografia Computerizzata (Tac). Molto utili anche: la spirometria, che consente di valutare indirettamente il passaggio dell’aria attraverso i bronchi, e la misurazione della percentuale di ossido di carbonio presente nell’aria respirata.


CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone
Desideri ulteriori informazioni?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero telefonico

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dati (vedi normativa privacy)


G Sport Società Sportiva Dilettsntistica a R. L. È una società affiliata agli enti/ federazioni di promozione sportiva riconosciuti dal CONI: ASI aff.ne N.TOS-P10230 FIPE aff.ne N. 0907068 REGISTRO CONI N.207239 L'attività di propaganda è in funzione agli scopi istituzionali e necessaria per lo sviluppo e la divulgazione dello Sport dilettantistico nazionale. Per coloro che faranno domanda per la pratica del attività istituzionale la società provvederà al tesseramento di questi ad una della federazioni o enti a cui è affiliata.
Contattaci